Regolamento mezzi TV Bentegodi

PROCEDURA MEZZI TELEVISIVI INCONTRI ORGANIZZATI DA A.C. CHIEVOVERONA c/o STADIO BENTEGODI VERONA

Procedura mezzi televisivi, stadio M.Bentegodi Verona
Il giorno precedente l’incontro l’impianto solitamente è chiuso: nel caso venga effettuata precisa richiesta viene previsto personale dedicato all’accoglienza del personale e dei mezzi presso la struttura dalle ore 12:00 (salvo eventuali modifiche da concordare con debito anticipo) sino al termine delle operazioni e alla conseguente uscita degli operatori dalla struttura entro comunque le ore 20:00.

Ne consegue che per le gare domenicali, vista la presenza al Sabato del mercato rionale attorno allo stadio, va ricordato agli autisti del gruppo elettrogeno che solitamente sosta sulla strada fronte zona Autorità, che il parcheggio non è esclusivo e quindi li si invita ad arrivare non prima delle 14.00, orario in cui si presume la zona sia sgombra da auto parcheggiate.

Il giorno dell’incontro l’impianto è aperto dalle ore 8:00 sino all’abbandono della struttura delle squadre che hanno disputato l’incontro (circa 1.5 ore dopo la fine della partita). Per la richiesta di permanenza all’interno della struttura oltre tale tempistica è necessario presentare richiesta alla società organizzatrice con debito anticipo.

Il giorno seguente l’incontro l’impianto torna nella totale gestione comunale e quindi la società sportiva non ha più alcuna possibilità di collaborare con la permanenza dei mezzi e i relativi accordi tra richiedente e amministrazione dovranno essere diretti ai soggetti di riferimento che trovate elencati sotto.
Le emittenti autorizzate ad eseguire riprese durante l’incontro sportivo, in caso di previsione di loro arrivo con mezzi, dovranno segnalare correttamente l’ora di arrivo e la loro previsione di abbandono a fine lavoro notificando (via fax o via E-mail secondo quanto concordato con la società stessa) la richiesta di ingresso mezzi e personale alla società organizzatrice dell’evento, all’attenzione dell’addetto stampa per la preparazione dei pass personali di ingresso, ai seguenti indirizzi:
Società ChievoVerona: sede Via Galvani, 1/3 – 37138 Verona
Ufficio Stampa: Dino Guerrini
Fax +39 045 562298 tel. +39 045 575779
e-mail ufficio.stampa@chievoverona.it
sito internet: http://www.chievoverona.tv/

Il fax deve arrivare necessariamente entro i termini comunicati di volta in volta dall'Ufficio Stampa tramite sito internet (circa 5 giorni prima la data della gara). Il Sabato non è considerato giorno lavorativo e oltre alle normali festività va ricordato alle emittenti, che il personale del Comune di Verona considera festivo anche il giorno del patrono San Zeno il 21 Maggio.
IL SEMPLICE INVIO DEL FAX NON DA DIRITTO ALL’INGRESSO DEI MEZZI NE AL LORO PERMANERE ALL’INTERNO DELL’IMPIANTO.

La Società organizzatrice dell’incontro provvederà a notificare le richieste ai vari uffici interessati ed in particolare a:
Comune di Verona: responsabile Gestione Impianti Sportivi pro tempore Polo Silva E-mail silva_polo@comune.verona.it fax +39 045 8078524 tel. +39 045 8078520
Gestione impiantistica sportiva Palasport E-mail rita_manara@comune.verona.it fax +39 045 567786 tel. +39 045 575648
Gestione Impianti Sportivi E-mail palasportvr@comune.verona.it
Custode comunale E-mail stefano_repaci@comune.verona.it tel +39 3357272198 o Coordinatore alla sicurezza dell’impianto per conto della società sportiva Chievo: Taroni Ferruccio E-mail ferrucciotaroni@gmail.com fax +39 045 4854044 tel. +39 349 4734292

Il fax deve contenere:
1. nome e numero telefonico di un responsabile dell’emittente con reperibilità garantita anche dall’arrivo dei mezzi fino alla loro partenza dallo stadio Bentegodi, nome e numero telefonico del R.S.P.P. dell’emittente (responsabile per le operazioni connesse all’evento).
2. Elenco dei mezzi previsti identificati per numero, tipo, dimensioni di ingombro massimo, tipo di utilizzo e targa con giorno e ora di arrivo previsto e giorno ed ora di abbandono previsto della struttura (esempio furgone ford transit, 5.00m per 2.75m, uso regia, targa MI A25456, arrivo sabato 12/10/2008 ore 14:00, abbandono domenica 13/10/2008 ore 22:00). In caso di mancata segnalazione sull’abbandono dell’impianto si considereranno in uscita entro le due ore successive la fine dell’incontro.
3. Numero di persone con relativi nomi, cognomi data di nascita e funzione per il realizzo dei pass (esempio Marco Pace 08/06/63, regista; Massimiliano Fattori 14/04/70, cronista campo; ecc.) A seguito dei decreti ministeriali 6 giungo 2005 è necessario inviare anche la data di nascita degli operatori e di tutto il personale di competenza (sostituibili dal codice fiscale) o fotocopia di un documento di identità. Considerando la possibilità che si debba sostituire un operatore con un collega appare necessario che chi accredita il personale nomini anche un “responsabile del personale o capo cantiere” che sarà l’unico autorizzato ad avallare tali sostituzioni controfirmando il foglio presenze e rispondendo dell’eventuale variazione. La persona individuata fungerà anche da raccoglitore di tutti i dati personali dello staff di pertinenza presente presso la struttura.
4. Nel caso in cui i mezzi sostino all’interno della struttura anche in momenti di non attività e quindi senza la presenza di Vostro personale è necessario indicare gli estremi della ditta incaricata alla Vigilanza (esempio Vigilanza notturna Verona Sicura tel. 045 5555555) e il numero telefonico reperibile nelle ore di vigilanza. Il servizio di vigilanza deve essere previsto da parte dell’emittente con inizio del servizio almeno mezzora prima dell’allontanamento del personale dell’emittente stessa, permanendo fino a mezzora dopo il ritorno del personale stesso. Al di fuori dell’orario di apertura dell’impianto nessun mezzo potrà accedere od uscire dalla struttura.

PROCEDURA MEZZI TELEVISIVI INCONTRI ORGANIZZATI DA A.C. CHIEVOVERONA c/o STADIO BENTEGODI VERONA

Durante tutte le fasi di lavoro dovrà essere presente un referente della società sportiva e quindi il programma di lavoro dovrà essere segnalato anticipatamente.
Arrivati allo stadio:
Il personale del servizio di accoglienza è previsto in rapporto all’orario annunciato di arrivo dei mezzi e comunque
• il giorno antecedente la gara non prima delle ore 12:00 e fino all’ orario di
chiusura della struttura, esclusivamente nel caso di richiesta
• il giorno della gara negli orari di apertura della struttura.

Al fine di agevolare eventuali segnalazioni di ritardo e per poter agevolmente comunicare con il personale delle società presso lo stadio Bentegodi, è stato istituito un numero telefonico di reperibilità in funzione il giorno precedente l’incontro solo nel caso di richiesta di apertura da un’ora rima dell’arrivo previsto fino ad un’ora dopo il preannunciato arrivo, mentre il giorno dell’incontro dalle 8:30 a fine incontro. Il numero del reperibile è +39 349 7347386 In caso di ritardi superiori ad ore 1,0 il personale è autorizzato ad abbandonare la postazione ed i mezzi saranno cancellati dalla lista di presenza.
Esiste un servizio costituito da persone appositamente addestrate al fine di agevolare le Vostre operazioni quindi all’arrivo allo stadio si deve concordare con loro le varie operazioni che andrete ad eseguire. Le postazioni assegnate, sia per i mezzi che le postazioni di ripresa o di commento, andranno verificate con il personale presente ed ogni variazione dovrà essere concordata con il personale.

Eventuali mezzi appoggio contenenti apparecchiature di riserva e/o materiali necessari all’allestimento e smontaggio, vengono fatti accedere presso la struttura esclusivamente per le operazioni di carico e scarico (il giorno dell’incontro a circa 30 metri dallo stadio vi è un parcheggio gratuito riservato alla stampa ove vengono parcheggiati i mezzi appoggio).
In caso di guasto o necessità di sostituzione di Vostro materiale Vi sarà consentito, salvo durante i momenti di notevole afflusso e/o deflusso o momenti di particolare delicatezza per l’ordine pubblico, di rientrare con il mezzo per effettuare la sostituzione dell’apparecchiatura.
- Il posizionamento dei mezzi non deve in alcun caso:
- Costituire intralcio al percorso di emergenza interno dello stadio
- Rendere inaccessibili i mezzi di estinzione incendio o i suoi annessi
- Ostruire vie di esodo
- Emanare gas di scarico se non convogliate verso l’alto a distanza adeguata dalla struttura
- Costituire un pericolo per operatori e spettatori.

L’impianto provvisorio che sarà allestito dovrà essere conforme alle normative di legge ed in particolare prevedere l’uso di passacavi per la protezione meccanica dei cavi in tutti i luoghi di possibile attraversamento pedonale o veicolare oltre che in tutti gli attraversamenti sulla zona campo della pista di atletica. È fatto divieto di portare tensione ai bordi del campo salvo che questa non sia di voltaggio massimo pari a 24 volt. È fatto divieto di calpestare il terreno di gioco o il “campo per destinazione”

PROCEDURA MEZZI TELEVISIVI INCONTRI ORGANIZZATI DA A.C. CHIEVOVERONA c/o STADIO BENTEGODI VERONA

È fatto divieto di travasare combustibili di qualsiasi natura nei pressi dei mezzi anche se in stazionamento. È fatto divieto di immagazzinare combustibili se non previa segnalazione al momento dell’arrivo al personale di servizio, che ne valuterà il sistema di stoccaggio e previo ottenimento del parere favorevole dei Vigili del Fuoco ne consentirà la permanenza. È fatto divieto di posizionare apparati a trasmissione o ricezione di onde in prossimità della struttura senza preventivo parere favorevole dell’ARPAV competente per territorio.
È fatto obbligo di rispettare, e di far rispettare, tutte le disposizioni di legge in materia di antinfortunistica. Da tre ore prima dell’inizio dell’evento fino al totale svuotamento della struttura degli spettatori è fatto divieto di lasciare incustodito qualsiasi materiale nella zona spettatori, nelle zone aperte al pubblico e nelle zone di attività sportiva o annesse. Da tre ore prima dell’inizio dell’evento fino al totale svuotamento della struttura degli spettatori ogni postazione deve essere presenziata da personale adeguatamente formata in materia di sicurezza. Da tre ore prima dell’inizio dell’evento fino al totale svuotamento della struttura degli spettatori nessun oggetto, apparato o impianto deve essere posizionato su vie di esodo, passaggi, scale di smistamento ed ogni punto in cui possa creare intralcio alla libera circolazione di spettatori e/o operatori.

Tali disposizioni appaiono necessarie al fine di garantire la corretta gestione della sicurezza nel settore da Voi utilizzato. Al fine di garantire la sicurezza dell’impianto Vi invito, quindi, a seguire le disposizione del personale incaricato. Il mancato rispetto del presente regolamento e del regolamento d’uso dello stadio, comporta l’allontanamento dalla struttura e la denuncia alle autorità competenti. Per tutti gli aspetti non considerati si fa riferimento al regolamento per l’esercizio della cronaca sportiva radio-televisiva emanato dalle Leghe Calcio Professionistiche di competenza per la stagione sportiva.

N.B.
Nel caso in cui la ditta richiedesse per varie necessità tecniche, del materiale al personale in servizio presso la struttura, la ditta è obbligata a compilare l’allegato “Procedura consegna chiavi-materiale versione 10 Agosto 2012” e consegnarlo al personale in servizio della Società organizzatrice dell’incontro.
Nel caso in cui si rendesse necessaria l’installazione di un impianto provvisorio, la ditta è obbligata a compilare la dichiarazione obbligatoria di legge (DM. 22 gennaio 2008 n° 37), l’allegato “Procedura installazione impianto provvisorio versione 10 Agosto 2012” e spedirlo alla Società organizzatrice dell’incontro ai numeri di fax sopra indicati.

Vedi allegato completo.

AllegatoDimensione
procedura-mezzi-tv-2012-13_0.pdf125.62 KB