28/04/2012 - 19:55
Cagliari e Chievo non vanno oltre lo 0-0 al "Nereo Rocco" di Trieste.

Cagliari e Chievo non vanno oltre lo 0-0

Sab, 28/04/2012 - 19:55

Cagliari e Chievo non vanno oltre lo 0-0 al "Nereo Rocco" di Trieste.

La prima azione da segnalare è al 26' quando, da oltre venti metri, il Cagliari si rende pericolosissimo con un missile calciato con l'esterno da Thiago Ribeiro che scheggia il palo. Al 31' Paloschi è fermato in posizione irregolare, sfuma una buona occasione per il Chievo per muovere il tabellino. Al 44' Pinilla semina il panico in area e lascia partire un gran destro, deviato efficacemente da Sorrentino in angolo. Un minuto più tardi è Paloschi ad avere tra i piedi la palla del vantaggio ma, dopo aver ricevuto palla in area, conclude senza sucesso. Finisce così un primo tempo equilibrato con i gialloblu più convincenti nella prima parte e i padroni di casa che hanno tenuto le redini dell'incontro nella seconda.
Il secondo tempo non riserva emozioni nella prima mezz'ora. Solamente al 28' una caparbia azione di Ekdal permette al Cagliari di arrivare al limite dell'area gialloblu, lo svedese serve Ibarbo che, da due passi, non riesce ad inquadrare la porta. A 5' dal termine è ancora Ibarbo a rendersi pericoloso correggendo di prima intenzione un cross dalla sinistra, tentativo che termina alto sopra la traversa.
Martedì 1° maggio, al Bentegodi di Verona, arriverà la Roma di Luis Enrique

Cagliari-ChievoVerona 0-0

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi, Pisano, Ariaudo, Astori, Agostini, Ekdal, Conti, Nainggolan, Cossu, T. Ribeiro (16' s.t. Ibarbo), Pinilla. A disposizione: Avramov, Canini, Perico, Bovi, Larrivey, Nenè. All.: Ficcadenti

ChievoVerona (4-3-1-2): Sorrentino, Frey, Dainelli (17' p.t. Sardo), Acerbi, Dramè, Luciano, Bradley, Sammarco, Théréau, Pellissier (43' s.t. Uribe), Paloschi (31' s.t. Hetemaj). A disposizione: Puggioni, Morero, Vacek, Cruzado. All.: Di Carlo

Ammoniti: Dramè (Chi), Frey (Chi)
Arbitro: G. Gava di Conegliano
Assistenti: Carrer - O. Gava
IV ufficiale: Giacomelli