Il ChievoVerona sostiene "Un gol al 90° - Quarta Categoria"

Martedì 26 Giugno 2018
Il ChievoVerona sostiene "Un gol al 90° - Quarta Categoria"

Si è svolto ieri mattina nella Sala Koch di Palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica, l’incontro “Un goal al 90˚- Quarta Categoria”, progetto sposato lo scorso inverno e sostenuto anche dal ChievoVerona. La formazione For Special gialloblù, composta dai ragazzi della Scuola Calcio Disabili guidati dai mister Invento, Pasqualini e Bellamoli, hanno concluso al meglio l’ultimo campionato raggiungendo i sei risultati utili consecutivi.

 

Durante la mattinata sono state premiate le squadre “Special” vincitrici dei rispettivi tornei regionali (Juventus, Benevento, Spal, Parma, Foggia, Salernitana, Alessandria, San Benedettese e Livorno) prima di illustrare gli sviluppi del progetto “Quarta Categoria” e l’istituzione nella prossima stagione calcistica del fondo di solidarietà sportiva “4 Special”.

 

A seguire il progetto no profit  “Dalla scuola allo stadio” che permetterà ai ragazzi con disabilità anche gravi di andare con la propria classe allo stadio (assistiti da personale competente)  o  con la propria famiglia con il patrocinio oneroso di Quarta Categoria per la parte competente, il protocollo di ricerca medica scientifica dell’Università San Raffaele avviato a gennaio 2018 sugli atleti di Quarta Categoria e la trasmissione tv “4 Special Sky” che andrà in onda da ottobre 2018 sul canale 808 della piattaforma Sky.

 

Sono intervenuti: il Commissario Straordinario della FIGC Roberto Fabbricini, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Giancarlo Giorgetti, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Famiglia e Disabilità Vincenzo Zoccano, il Presidente del gruppo FI-BP Anna Maria Bernini, il Vicepresidente Vicario del gruppo FI-BP Lucio Malan, la Senatrice Alessandra Gallone, la Senatrice Isabella Rauti membro della 4ͣ Commissione permanente (Difesa), la Senatrice Laura Bignami, il Fondatore del  Movimento Paralimpico Italiano e membro del CIO Franco Carraro, il Membro Onorario di FIGC-Uefa e di Quarta Categoria Antonio Matarrese, il primo firmatario del protocollo d’intesa con il CSI Carlo Tavecchio che ha dato il fischio d’inizio al campionato, il Presidente della Lega Serie A Gaetano Micciché, il Presidente della Lega Serie B Mauro Balata, il Presidente della Lega Pro Gabriele Gravina, il Presidente del Centro Sportivo Italiano Vittorio Bosio, il Subcommissario della FIGC Alessandro Costacurta, l’Amministratore Delegato della Lega Serie A Marco Brunelli, il Segretario Generale della Lega Pro Francesco Ghirelli, il Direttore Organizzativo dell’AIC Fabio Poli e il Consigliere Federale LND dell'Area Centro Nuccio Caridi. Hanno moderato  l’incontro i giornalisti Paola Severini e Claudio Arrigoni.

 

Queste le parole del Straordinario della FIGC Roberto Fabbricini: “Sono convinto che lo sport sia uno strumento utilissimo per favorire l’inclusione sociale. Tutto il mondo del calcio ha sposato con convinzione questa iniziativa, solo così si è potuto realizzare il sogno di tanti ragazzi. Il nostro compito è continuare ad intensificare gli sforzi per sviluppare e rafforzare progettualità di questo genere, con la stessa partecipazione trasversale, sportiva e istituzionale, come dimostrano le autorevoli presenze in questa sala".