Gli auguri di Natale in Provincia

Martedì, 5 Dicembre, 2017 - 17:30
Loading the player...

Questa mattina il ChievoVerona è stato in visita nella sede della Provincia di Verona al Palazzo Scaligero per il tradizionale saluto del presidente Antonio Pastorello.

 

Presenti il presidente Luca Campedelli, Il Direttore Sportivo Giancarlo Romairone, il Direttore Affari Generali Luca Faccioli, il tecnico Rolando Maran, lo staff tecnico, l'intera rosa e i dirigenti della Prima Squadra.

 

La mattinata ha visto i gialloblù anche protagonisti di un altro momento ormai consolidato da alcuni anni: la foto di squadra in una delle splendide location della città di Verona.

 

Quest'anno la squadra ha posato sulla Scala della Ragione dento il Cortile del Mercato Vecchio, uno degli angoli più caratteristici nel cuore di Verona.

 

Antonio Pastorello, Presidente Provincia di Verona

“Leggevo questa mattina che vola solo chi riesce a sognare. Bisogna avere la forza di sognare e per farlo serve essere tranquilli e sereni e fare squadra. Il ChievoVerona è sempre stato un esempio per la nostra Provincia. Ogni anno in tanti si mettono contro di loro, come si mettono contro la Provincia di Verona, invece poi sia noi che loro ci siamo sempre, perché facciamo squadra. Abbiamo voluto omaggiare il Presidente Campedelli con una targa per i suoi 25 anni di presidenza. In un mondo dove tanti parlano spesso a vanvera, c’è da apprezzare la qualità del lavoro che lui continua a portare avanti”.

 

Luca Campedelli, Presidente A.C. ChievoVerona

“Ringrazio il Presidente Pastorello per l’invito, è sempre bello tornare qui tutti gli anni e scambiarci i saluti e gli auguri di Natale. Spero di continuare per tanti altri anni insieme a lui, perché l’accoglienza che troviamo qui è sempre calorosa e speciale”.

 

Giancarlo Romairone, Direttore sportivo A.C. ChievoVerona

“Ringrazio tutti perché sono tornato a far parte di questa famiglia e per me è un motivo di grande orgoglio. Pensiamo sempre positivo, e continuiamo a sognare come ha detto il Presidente Pastorello. In bocca al lupo a tutti noi, perché non si deve mollare di un centimetro”.

 

Rolando Maran, allenatore A.C. ChievoVerona

“Parlo a nome della squadra di cui sono orgoglioso: siamo felici di essere qui. Mi piace dire oggi che sono fiero di tutti i ragazzi, è giusto dirlo adesso dopo una brutta sconfitta. Ogni volta che ci ospitate noi ci sentiamo come in famiglia, anzi aggiungo che ci sentiamo stimati e per questo vi ringrazio di cuore”.