ChievoVerona - Milan

Non era facile giocare tre giorni dopo un derby vinto dopo una grande battaglia e affrontare una grande squadra reduce da risultati non positivi e che aveva voglia di rivalsa.

I gialloblù di mister Rolando Maran hanno sfidato, sempre al Bentegodi, il Milan di Vincenzo Montella nel turno infrasettimanale della Serie A Tim per la 10^ giornata di campionato.

 

 

Mister Maran cambia tre uomini rispetto al match contro l’Hellas Verona. Nell’undici titolare partono Cesar, Tomovic e Pellissier al posto di Dainelli, Gobbi e Inglese.

 

La prima frazione di gioco è molto equilibrata, con le due squadre che si danno battaglia in mezzo al campo e poche occasioni da gol costruite.

 

Al 36’ la rete arriva grazie a una pregevole giocata di Suso, che dal limite dell’area fa partire un sinistro sul quale Sorrentino nulla può.

Trascorrono pochi minuti e al 41’ sempre Suso lascia partire un sinistro indirizzato nel cuore dell’area di rigore. Cesar è sulla traiettoria, ma il suo colpo di testa diventa letale per il portiere gialloblù. 0-2 Milan e fine primo tempo.

 

La seconda frazione di gioco si apre con il terzo gol per i rossoneri. A realizzarlo è Calhanoglu, che sfrutta nel migliore dei modi un contropiede gestito da Kessie che serve al centrocampista turco il pallone depositato poi in rete con il sinistro.

 

Ma la formazione guidata ma mister Maran non è solita gettare la spugna senza prima aver provato fino all’ultimo secondo a combattere, e al 16’ Valter Birsa prova a dare la scossa con il suo solito mancino magico. Tiro dalla riga dell’area di rigore, palla nell’angolino basso, imparabile per Donnarumma, e tutti al centro del campo. 

 

La possibilità di rientrare in partita viene elusa dopo soli 3’. Suso, questa volta nei panni di assist man, serve in profondità in pallone per Kalinic che entra in area di rigore e batte Sorrentino per il definitivo 1-4.

 

Nel calcio i tempi di reazione devono essere velocissimi. Per questo i gialloblù hanno già archiviato la battuta d’arresto subìta contro il Milan e si proiettano già al prossimo impegno di campionato contro la Sampdoria al Ferraris di domenica 29 ottobre con fischio d’inizio alle ore 15.00.