Amarcord Gialloblù: 18 Marzo 2007

Mercoledì 18 Marzo 2020
Amarcord Gialloblù: 18 Marzo 2007

 

Sono entrambe alla ricerca di punti per la salvezza il Cagliari e il ChievoVerona che si incrociano al “Sant’Elia” per il 29^ turno della stagione 2006/2007. All’andata la gara si concluse a reti inviolate e ora gli isolani godono di una posizione e di 3 punti di vantaggio: 27 a 24. Da parte loro i Gialloblù condividono col Messina la scomodità della quart’ultima piazza. Pur privo di diversi elementi offensivi (Luciano, Obinna e Fede Cossato), Delneri opta per il tridente mentre Giampaolo schiera due punte. 

 

Ricco sin dall’inizio di episodi su ambo i fronti è il match. D’Agostino, Conti e Capone da una parte, Bogdani (due volte), Brighi e Italiano dall’altra godono di buone opportunità ma - all’intervallo - è 0-0. Pellissier intanto, fermato per dubbio offside nell’involarsi verso Fortin, recrimina. Al rientro però l’attaccante aostano ha il modo di rifarsi propiziando il tap-in vincente di Brighi. Il gol subito fa sbandare i rossoblù e il Chievo ne approfitta a stretto giro di posta. Trascorrono altri 300 secondi e ancora Pellissier serve l’assist per l’albanese che insacca a porta vuota ipotecando il risultato. Tale infatti, nonostante la seppur tardiva reazione di Suazo e compagni, rimarrà il punteggio.

 

Cagliari-ChievoVerona 0-2

Reti: 5'st Brighi, 10'st Bogdani   
Cagliari: Fortin; Ferri, Lopez, Bianco, Del Grosso; Biondini (11'st Pepe), Conti, L. Colucci (11'st Budel), D'Agostino (25'st Langella); Suazo, Capone. All. Giampaolo. 
ChievoVerona: Squizzi; Moro, Mandelli, Mantovani, Lanna; Brighi, Italiano, Marcolini; Semioli, Bogdani (28'st Cozzolino), Pellissier (41'st Kosowski). All. Delneri. 
Arbitro: Gianluca Rocchi di Firenze.