Amarcord Gialloblù: 26 Marzo 2014

Giovedì 26 Marzo 2020
Amarcord Gialloblù: 26 Marzo 2014

26 marzo 2014 - Chievo – Bologna 3-0

 

Vittoria e sorpasso in classifica, in quella che si può definire la regina madre delle partite salvezza. Nel turno infrasettimanale di fine marzo, allo stadio Bentegodi ChievoVerona e Bologna si sfidano per cercare di allontanarsi il più possibile dalla zona retrocessione. Mai come questa volta, vincere significa inguaire l’altra squadra e mettere prezioso fieno nella propria cascina. Mister Corini schiera i suoi giocatori con un 4-3-1-2 che lancia chiari segnali ai felsinei: davanti Paloschi e Obinna dovranno provare ad aprire in due la difesa bolognese.

 

Pronti, via e il ChievoVerona si riversa nella metà campo avversaria: al 7’ un affondo sulla sinistra del terzino Rubin viene fermato fallosamente da Garics: calcio di rigore che Paloschi trasforma con freddezza nonostante Curci indovini il lato giusto del tiro. Il primo tempo dive di soli altri due sussulti, entrambi firmati Obinna che prova due conclusioni senza successo. Nel secondo tempo il match diventa ruvido: più scontri che gioco, ma sono i gialloblù ad arrivare sempre prima sul pallone, come fa ancora una volta Paloschi. Al 37’ del secondo tempo Curci prima gli respinge un colpo di testa sulla linea di porta, ma poi deve capitolare sul successivo tap-in vincente dell’attaccante di Chiari. Al 44’ c’è gioia pure per Luca Rigoni che conclude una meravigliosa azione d’attacco dei gialloblù scartando in piena area di rigore Sorensen e depositando in rete il pallone del 3-0 finale.  Dopo sei sconfitte nelle ultime otto gare, il Chievo Verona rivede la luce e si rilancia verso l’ennesima rincorsa salvezza! 

 

Chievo –Verona Bologna: 3-0

Marcatori: 6' e 78' Paloschi, 89' Rigoni

ChievoVerona (4-3-1-2): Agazzi; Frey, Dainelli, Cesar, Rubin (66' Sardo); Radovanovic, Rigoni, Guarente; Hetemaj (84' Bentivoglio); Paloschi, Obinna (71' Lazarevic).
Allenatore: Eugenio Corini.

Bologna (3-4-1-2): Curci; Sorensen, Natali, Cherubin; Garics (29' Laxalt), Krhin, Pazienza (57' Ibson), Morleo; Christodoulopoulos; Bianchi (57' Cristaldo), Acquafresca.
Allenatore: Davide Ballardini.

Arbitro: Gianluca Rocchi di Firenze.