Comunicato ufficiale

Venerdì 18 Gennaio 2019
Comunicato ufficiale

Gli articoli apparsi questa sera sui siti internet  www.gazzetta.it, www.corrieredelveneto.corriere.it, www.sportal.it e www.virgilio.it, in riferimento al dispositivo odierno con cui il Collegio di Garanzia del Coni ha rigettato il ricorso presentato dall'A.C. ChievoVerona contro la sentenza della Corte di Appello Federale, riportano tra virgolette la seguente frase: "manifesta e reiterata elusione delle norme di prudenza e correttezza contabile".

 

L'A.C. ChievoVerona precisa che tale frase citata non è relativa al dispositivo odierno emesso dal Collegio di Garanzia del Coni, ma è relativo ad un precedente grado di giudizio.

 

L'A.C. ChievoVerona ricorda che nella sentenza emessa il 05/11/2018 la Corte di Appello Federale stabilisce che "... i valori esatti dei diritti ceduti .... in una situazione di libero mercato, non possono che essere quelli stabiliti dalle parti in un regime di libero mercato"  e che "non è possibile addivenire ad una esatta valutazione dei valori di bilancio conseguenti ad una diversa determinazione del prezzo di cessione dei diritti e del relativo valore iscritto a bilancio".

 

L'A.C. ChievoVerona sottolinea che il Collegio di Garanzia del Coni si occupa di dirimere questioni di legittimità, senza entrare nel merito dei procedimenti e si riserva di valutare ulteriori azioni nelle sedi opportune per la difesa della correttezza delle proprie azioni.