#MiRitorniInMente: il nostro #FiorentinaChievo

Venerdì 23 Febbraio 2018
#MiRitorniInMente: il nostro #FiorentinaChievo

La 26^ Giornata di Serie A Tim vedrà i gialloblù di mister Rolando Maran impegnati nel match esterno contro la Fiorentina in quella che sarà la gara numero quattordici di sempre disputata tra le due squadre in terra toscana. I tredici precedenti sono a favore della formazione viola vittoriosa in dieci occasioni: sono tre, invece, i successi del ChievoVerona.

 

La seconda vittoria gialloblù di sempre conquistata allo Stadio Artemio Franchi di Firenze risale alla stagione 2009/2010, match nel quale una superlativa prestazione di Stefano Sorrentino permise alla truppa di mister Domenico Di Carlo di aggiudicarsi i tre punti che valsero la matematica salvezza.

 

Partì subito forte il ChievoVerona che su azione di calcio d’angolo sfiorò il vantaggio nei primissimi minuti del match. La pronta risposta viola arrivò dai piedi di Juan Vargas che con una conclusione mancina scheggiò il palo alla destra di Sorrentino. Nonostante le occasioni da rete iniziali, la prima frazione di gara si concluse con poche emozioni.

 

Fu nella ripresa che la gara si accese definitivamente. Il cronometro segnò sette minuti dall’avvio del secondo tempo quando Alberto Gilardino, atterrato in piena area di rigore, si conquistò il tiro dagli undici metri: dal dischetto Vargas fu ipnotizzato da uno strepitoso Stefano Sorrentino che intuì l’angolo e bloccò a terra la sfera. L’intervento dell’estremo difensore gialloblù diede coraggio a Pellissier e compagni che solo due minuti più tardi confezionarono l’azione del vantaggio: fu Jokic con un pallonetto ad imbeccare proprio il capitano che a tu per tu con Sebastien Frey non sbagliò mettendo in rete il pallone dell’1-0. I viola, alla ricerca del pareggio, trovarono sulla loro strada un Sorrentino insuperabile che in più occasioni salvò il risultato. Le azioni offensive dei padroni di casa aprirono gli spazi per le ripartenze del ChievoVerona: fu proprio un’azione di contropiede che permise a Gennaro Sardo di calciare a rete da posizione ravvicinata trovando così il goal del definitivo 2-0 e della matematica salvezza.

 

Il penalty neutralizzato da Stefano Sorrentino contro la Fiorentina si aggiunse ad altri tre rigori parati nella stessa stagione contro Genoa, Roma e Bari.

 

35^ Giornata di Serie A – Stagione 2009/2010

Fiorentina – ChievoVerona: 0-2

Marcatori: 9’st Pellissier, 29’st Sardo.

 

ACF Fiorentina: Frey, De Silvestri, Kroldrup, Gamberini (18’pt Natali), Felipe (10’pt Comotto) (36’pt Ljajic), Zanetti, Montolivo, Marchionni, Jovetic, Vargas, Gilardino.

A disposizione: Seculin, Agyei, Bolatti, Keirrison.

Allenatore: Cesare Prandelli.

 

A.C.ChievoVerona: Sorrentino, Frey, Morero, Mandelli, Mantovani, Jokic, Pinzi, Rigoni, Marcolini (17’st Sardo), Pellissier (42’st Granoche), De Paula (21’st Ariatti).

A disposizione: Miskiewicz, Scardina, Bentivoglio, Abbruscato.

Allenatore: Domenico Di Carlo.

 

Arbitro: Sig. Sebastiano Peruzzo di Schio.

 

FIORENTINA Vs CHIEVOVERONA: I PRECEDENTI

Partite giocate allo stadio Artemio Franchi: 13

Vittore ChievoVerona:  3

Pareggi:  0

Vittorie Fiorentina:  10

Totale reti segnate dal ChievoVerona: 10

Totale reti segnate dalla Fiorentina:  20