#MonzaChievo e quell’anticamera di Serie A

Venerdì 23 Ottobre 2020
#MonzaChievo e quell’anticamera di Serie A

 

 

Era il 12 maggio 2001 quando il ChievoVerona - all’allora stadio Brianteo, oggi U-Power Stadium di Monza - si accingeva a indossare la corona ferrea della prima promozione in serie A.

 

Quel sabato, all’iniziale rete del brianzolo Ganci (7’ pt) replicarono nella ripresa Federico Cossato, Simone Barone e Luciano Siqueira permettendo alla compagine di Delneri di mantenere il primato - a quattro turni dal termine - con un punto di vantaggio (65 a 64) su Piacenza e Torino.

 

Fu quello l’ultimo episodio di una serie iniziata nel 1990/91 quando la C1 ospitò al Bentegodi un pari firmato per gli ospiti da Michele Serena e dal gialloblù Franco Lerda.

 

Nel dettaglio delle partite esterne, le 6 gare riportano per il Chievo rispettivamente una vittoria, un pari e due sconfitte (4 a 4 le segnature) tra i cadetti e l’imbattibilità mantenuta nella categoria immediatamente sottostante con un successo (1-0: Gori) e un altro pareggio (1-1: Robbiati, Gori).