Obiettivo raggiunto: Cuore Chievo vince lo Scudetto della solidarietà

Giovedì 5 Maggio 2016
Obiettivo raggiunto: Cuore Chievo vince lo Scudetto della solidarietà

La Onlus Cuore Chievo, presieduta da Alessandro Cardi, dona al reparto di pediatria dell'Ospedale neonatale di Borgo Roma un macchinario che mancava in città: CARPEDIEM, un'apparecchiatura elettromedicale per trattamenti di emofiltrazione neonatale.

 

La raccolta fondi voluta e promossa da CuoreChievo insieme all'Associazione Nascere per Vivere (A.NA.VI.) ha raggiunto il risultato sperato di 35.000 euro.

 

Alessandro Cardi (Presidente CuoreChievo): "Siamo felici per questo grande risultato, raggiunto grazie alla partecipazione di tutto il nostro mondo, che ci ha dato l'opportunità di essere concreti nella condivisione della nostra mission. Il mio ringraziamento personale è rivolto in modo particolare a tutti i tifosi del ChievoVerona ed a coloro i quali hanno scelto di contribuire al raggiungimento di questo obiettivo presentato all'inizio della stagione". 

 

Mauro Gherardi (Presidente A.NA.VI.): "La donazione è stata finanziata grazie al fondamentale supporto dell'Associazione CuoreChievo Onlus, partner ufficiale per tutte le attività sociali intraprese e promosse dall'A.C. ChievoVerona, che nel corso di tutta la stagione sportiva 2015/16 con l'aiuto di tutti i Calcio Club, ha coinvolto i propri tifosi con molteplici iniziative vincendo lo scudetto per le iniziative sociali, centrando quindi l'obiettivo dichiarato dal Presidente Cardi nel corso della conferenza stampa del 3 dicembre scorso nella sede della Provincia di Verona. Ringrazio per il prezioso contributo economico anche i numerosi sostenitori dell'evento benefico "4 chiacchiere per la solidarietà", che lo Studio Legale Bellazzi Borgogna Cacciali, in collaborazione con A.NA.VI. Onlus, ha organizzato nel dicembre 2015 raccogliendo la somma di € 18.585,00. In considerazione delle suddette raccolte fondi, che hanno dato un risultato superiore ad ogni aspettativa, colgo l'occasione per annunciare ai nostri benefattori che, con i soldi che abbiamo avanzato dall'acquisto del CARPEDIEM, A.NA.VI. Onlus sarà in grado di acquistare un'altra importante apparecchiatura medica destinata al reparto di Neuropsichiatria Infantile. Si tratta di un’apparecchiatura necessaria per il progetto di EYE - TRACKING nel follow up dei bambini prematuri a rischio di sviluppare disturbi dello spettro autistico, finalizzato alla diagnosi precoce della sindrome dell'autismo.