ChievoVerona - Crotone

Match report: 

Tre giorni dopo il pareggio ottenuto in trasferta sul campo del Cosenza, sfida di cartello per i gialloblù che al Bentegodi ospitano il Crotone, squadra costruita per lottare al vertice della classifica in Serie BKT. L'attesa per questa sfida e alta e non deluderà le aspettative dei tifosi.

 

L'inizio di partita è caratterizzato da una lunga fase di studio. Sono i gialloblù ad avere il pallino del gioco, con un possesso palla che spesso riesce a disinnescare il pressing a tutto campo della formazione calabrese. L'equilibrio, però, è rotto al 25' da un calcio di rigore decretato dall'arbitro Marinelli, che vede e punisce un contatto in area di Esposito con Simy. Dagli undici metri è proprio l'attaccante nigeriano a calciare: spiazza Semper e firma il vantaggio del Crotone. I ragazzi di mister Marcolini non ci stanno e si riversano nella metà campo avversaria. Al 31' ottima apertura di Leverbe sulla destra per Dickmann che salta l'uomo, entra in area e serve al centro Rodriguez. L'attaccante gialloblù, dopo una finta, vede il suo tiro respinto in calcio d'angolo da un intervento difensivo in scivolata di Spolli. Al 39' altra buona azione di marca gialloblù: Meggiorini si allarga sul fronte sinistro di attacco e crossa in mezzo dove arriva a tutta velocità Dickmann, ma il suo tiro termina alto. Al 40' il Crotone prova a smorzare gli attacchi del Chievo con un'azione sulla destra che si conclude con un cross indirizzato al centro per Simy: il suo colpo di testa termina alto. Il primo tempo si chiude con una grande occasione creata da Segre che premia un ottimo inserimento di Brivio sulla sinistra in area di rigore con un passaggio preciso, ma il tiro del terzino non centra lo specchio della porta da buonissima posizione. si va al riposo con il Crotone avanti per 1-0.

 

Si ricomincia da dove si era terminato, con un'azione di Segre: il centrocampista prova una conclusione di controbalzo dall'alto coefficiente di difficoltà e il pallone esce di poco alla destra di Cordaz. al 14' Crotone in dieci: Zanellato, già ammonito, interviene fallosamente su Leverbe e l'arbitro estrae il secondo cartellino giallo. Dieci minuti più tardi, il cambio che cambia il corso della partita: dopo quasi 50 giorni dall'infortunio muscolare subito a Venezia, ritorna in campo Giaccherini, che prende il posto di Bertagnoli. A «Giak» bastano 60 secondi per risultare decisivo: contende una palla in area di rigore a Spolli che, vistosi superato, commette fallo. L'arbitro fischia un nuovo calcio di rigore ed è lo stesso Giaccherini a realizzare dagli undici metri la rete che vale l'1-1. Pochi minuti dopo botta e risposta tra i due attaccanti Simy e Meggiorini: prima è il bomber del Crotone a calciare a lato da ottima posizione un pallone invitante, poi è il «Meggio» a cercare di colpire con un siluro da fuori area che termina sul fondo. Il ChievoVerona continua a premere e al 35' trova il giusto premio agli sforzi compiuti: l'azione è spettacolare e parte da una giocata di Meggiorini, che al volo raccoglie un lancio di oltre 50 metri di Semper e serve Esposito. Il giovane centrocampista restituisce il pallone all'attaccante veronese che va sul fondo e crossa al centro per Rodriguez che sale in cielo e di testa buca Cordaz per il 2-1. Non succede altro fino al triplice fischio finale e il ChievoVerona può festeggiare la seconda vittoria in campionato davanti ai suoi tifosi!