Primavera 2: vittoria in rimonta a Pordenone

Pordenone – ChievoVerona 1-2

Marcatori: 4 pt Turchetto (P); 4 st Tuzzo (C); 29 st Egharevba (C)

Chievo Verona: Rendic, Grazioli, Lubishtani, Mihai, Munaretti, Nador, Tuzzo (45+2 Momodu), Bontempi (1 st Visentini), Priore (25 st Verzini), Vignato (1st Egharevba), Sperti. All. Mandelli.

Pordenone: Passador, Cucchisi, Coccetta (39 st Ballan), Morandini (35 st Ristic), Samotti, Del Savio, Turchetto (35 st Truant), Baldassar, Carli, Feruglio (8 st Zanotel), Bottani. All. Lombardi.

Arbitro: Zufferli; Assistenti: Ceccon e Cataldo

Note: al 37′ pt espulso Munaretti (C) per doppia ammonizione; ammoniti: Carli (P), Feruglio (P), Ristic (P); Sperti (C) e Ballato (C)

Grande vittoria in rimonta al Bottecchia di Pordenone per i gialloblù di Paolo Mandelli. Il Chievo s’impone per due reti ad una nonostante quasi un’ora di gioco disputata con un uomo in meno, a causa dell’espulsione di Munaretti (doppia ammonizione) avvenuta al 37′ minuto di gioco. Il decisivo cambio di passo arriva nella ripresa, ribaltando l’iniziale vantaggio ottenuto a freddo dei padroni di casa con Turchetto, abile a piazzare nell’angolino una conclusione dal limite dell’area. Dopo aver sfiorato il pari nella parte finale della prima frazione, al 4′ del secondo tempo il Chievo perviene al pareggio con Tuzzo che trova la rete da sotto misura. L’intensità della manovra gialloblù resta costante e i frutti sono nuovamente colti al 29′ minuto con il gol del sorpasso, ottenuto da Egharevba che supera Passador anticipando tutti su azione da calcio d’angolo. I tre punti ottenuti al termine di una partita disputata con grande intensità e carattere consentono alla squadra di Mandelli di mantenersi nella parte altissima della classifica di Primavera 2.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp